Le 9 più belle escursioni in kayak in Puglia

mappa luoghi kayak puglia
mappa dei luoghi dove fare kayak in puglia

Fare kayak in Puglia è una esperienza unica! La Puglia è una delle più belle regioni del mondo. Il National Geographic ha inserito la Puglia fra le 21 migliori destinazioni del mondo per il 2014“La Puglia – si legge nelle motivazioni – vanta il meglio dell’Italia meridionale: i ritmi di vita, le tradizioni, la bellezza dei luoghi. Indomita.”. Ulteriore analogo riconoscimento è quello cha la Puglia si è vista assegnare, a fine 2013, dalla celebre guida australiana Lonely Planet, che l’ha inserita al secondo posto fra le top ten “Best value travel destinations in the world for 2014″.

Dove fare kayak in Puglia?

Per chi ama le escursioni in kayak c’è solo l’imbarazzo della scelta. La Puglia ha un perimetro costiero pari a 820 km, ai quali si devono aggiungere i circa 50 km delle isole Tremiti. Nel Salento abbiamo la maggiore concentrazione di spiagge e tratti di costa a dir poco stupendi. Basta citare, sul tratto adriatico, la costa di Polignano e Monopoli, Torre dell’Orso, Santa Cesarea Terme, Castro, Santa Maria di Leuca e, sul tratto ionico, Ugento, Gallipoli, Porto Selvaggio, Porto Cesareo, Torre Lapillo e San Pietro in Bevagna. Ce n’è per tutti i gusti. Spiagge meravigliose dalle acque cristalline e tratti di costa rocciosa pieni di anfratti e grotte, tutti da esplorare.

In kayak per visitare la Puglia

Il kayak è il mezzo perfetto per questo tipo di esplorazioni perchè le sue ridotte dimensioni permettono di raggiungere posti e spiagge altrimenti irraggiungibili via terra o con grosse imbarcazioni a motore. La prospettiva dal mare poi regala emozioni indescrivibili, difficili da raccontare o esprimere a parole. Ora non ci resta altro che descrivere i 7 luoghi più belli dove fare kayak in Puglia.

San Domino – Isole Tremiti

il periplo in kayak dell’unico arcipelago presente in Puglia

Cala Pagliai
Cala Pagliai

Le Isole Tremiti rappresentano uno dei posti più incontaminati della Puglia. Sono un area marina protetta e fanno parte del Parco Nazionale del Gargano. L’arcipelago è composto da cinque isole. Due sono abitate: San Nicola e San Domino. Le altre, Capraia, Cretaccio e la lontana Pianosa invece sono disabitate.

Escursione in kayak n° 1

DISTANZA: 8.2km
DURATA: 2-3 ore
DIFFICOLTA’: facile/media

L’isola più bella da girare in kayak è senza dubbio San Domino. E’ piena zeppa di grotte bellissime, una diversa dall’altra. Purtroppo non c’è possibilità di noleggiare kayak o fare escursioni guidate, quindi si è costretti, se si vuole visitare l’arcipelago, a portare il proprio kayak in traghetto da Termoli e utilizzare lo scivolo adiacente il porticciolo di San Domino per l’imbarco e lo sbarco.

circumnavigazione di San Domino in kayak

Nel 2018 ho effettuato il periplo di tutte le isole dell’arcipelago e ho ripreso i momenti di navigazione più belli durante il giro di San Domino in questo video.
I kayakers più allenati riusciranno senz’altro a girare tutte le isole (tranne Pianosa) in una sola giornata di navigazione. Conviene scegliere una giornata di mare assolutamente calmo, senza maestrale, e girare San Domino e San Nicola nelle 7 ore che intercorrono tra l’arrivo al porto del traghetto, 9:30 circa, alla partenza dello stesso nel pomeriggio, 16:30 circa. E’ importante dotarsi di un carrellino per trasportare il kayak in traghetto e sulla banchina.

Costa est del Gargano

a spasso col kayak tra i faraglioni del promontorio più grande della Puglia

baia delle zagare
baia delle zagare

Il promontorio del Gargano, detto anche lo “sperone d’Italia”, è una zona ricca di bellezze naturali, alla pari del ben più blasonato Salento, altro gioiello della Puglia. Lungo la costa si possono trovare degli antichi torrioni di avvistamento o, su quelle più alte, i caratteristici trabucchi, delle ingegnose macchine da pesca costruite interamente in legno, ora quasi tutti riconvertiti in ristoranti.

Il tratto di costa che va da Mattinata a Vieste è semplicemente stupendo! Ha una costa altissima e frastagliata ed è ricco di grotte, alcune delle quali immense!

Escursione in kayak n° 2

DISTANZA: 16km (a/r)
DURATA: 5-6 ore
DIFFICOLTA’: media

Il primo percorso che consiglio di effettuare è lungo circa 16km. Parte dalla spiaggetta di Baia della Pergola, facilmente raggiungibile con l’auto. Con i kayak si andrà in direzione nord fino alla spiaggia di Baia San Felice. Nel percorso si potranno ammirare una miriade di grotte, tra cui le famosissime Grotte Sfondate, piccola e grande. Qui potete vedere un video di un’escursione effettuata in kayak nel 2019.

percorso in kayak (verso nord) lungo la costa est del gargano

Escursione in kayak n° 3

DISTANZA: 17km (a/r)
DURATA: 5-6 ore
DIFFICOLTA’: media

Il secondo percorso che consiglio di effettuare è lungo circa 17km. Parte sempre dalla spiaggetta di Baia della Pergola e scende fino alla spiaggia di Vignanotica. il percorso è pieno zeppo di grotte e calette ma il fiore all’occhiello è il passaggio per la monumentale Baia delle Zagare.

percorso in kayak (verso sud) lungo la costa est del gargano

Polignano a Mare

una delle località più famose della Puglia vista dalla prospettiva unica del kayak

vista dal mare della costa di Polignano
vista dal mare della costa di Polignano

Polignano è una delle mete più ambite dai turisti in Puglia. A migliaia, in qualsiasi mese dell’anno, accorrono per vedere il paese di Domenico Modugno. Una perla a pochi km dal capoluogo di regione. Da terra è possibile visitare la famosa Lama Monachile, due pareti di roccia a strapiombo e una piccola insenatura nel mezzo.

Ma la vera ricchezza del paese consiste nella sua alta costa rocciosa a strapiombo sul mare. Qui si trovano una miriade di grotte, una più bella dell’altra. Oltre alla famosa Grotta Palazzese, sede ora di uno dei 25 ristoranti più belli del mondo, ce ne sono tantissime altre, visitabili in ogni loro meandro solo ed esclusivamente col kayak. In questo articolo, corredato di immagini, descrivo una per una tutte le grotte di Polignano a Mare.

Escursione in kayak n° 4

DISTANZA: 5km (a/r)
DURATA: 2-3 ore
DIFFICOLTA’: facile

L’escursione in kayak a Poilgnano è una nuova escursione che effettuiamo come tour guidato. Il percorso che seguiamo è lungo 3+2km, considerando l’andata e il ritorno senza ingressi nelle grotte.

percorso in kayak a polignano
percorso in kayak a polignano

Il tratto di costa più interessante va da Lama Monachile fino all’isolotto dell’Eremita, mentre i punti di imbarco e sbarco utili all’escursione sono Porto Alga (a sud) e Cala Paura (a nord).
Il panorama dal mare è da urlo, senza uguali in Puglia!

Qui potete vedere un video di un’escursione effettuata in kayak nel 2016

Torre dell’Orso

ammiriamo dal kayak le sculture naturali di questo tratto di costa unico della Puglia

Torre dell’Orso è una marina di Melendugno (LE). Ha una spiaggia bellissima, molto estesa e a forma di mezzaluna, compresa tra due scogliere. Al largo si possono ammirare i due celebri faraglioni bianchi, le Due Sorelle.

le Due Sorelle
le Due Sorelle

Nelle vicinanze di Torre dell’Orso, precisamente a nord, verso Roca, c’è un posto davvero magico: la grotta della Poesia, una delle più belle piscine naturali al mondo che attira ogni anno migliaia di turisti. La grotta possiede una roccia a picco sulle acque cristalline da cui ci si tuffa da un’altezza superiore ai 5 metri. Qui la sosta col kayak è assolutamente obbligatoria.

grotta della poesia
grotta della poesia

Appena più a sud di Torre dell’Orso troviamo invece i celebri faraglioni di Sant’Andrea.

 faraglioni di Sant'Andrea
faraglioni di Sant’Andrea

Escursione in kayak n° 5

DISTANZA: 18km (a/r)
DURATA: 6-7 ore
DIFFICOLTA’: difficile

Qui effettuiamo due escursioni, una lunga (18km a/r)

e una breve (7km a/r).

Nell’escursione più lunga, il tratto di costa che visitiamo in kayak va da Roca fino a Frassanito ed è lungo circa 9km, 18km considerando andata e ritorno.

percorso in kayak a torre dell'orso
percorso in kayak da Roca a Frassanito

In quella più breve ci fermiamo sulla spiaggia di Torre dell’Orso e torniamo indietro.

percorso in kayak da Roca a Torre dell’Orso

Castro e Santa Cesarea Terme

scopriamo col kayak questa magnifica costa della Puglia

la costa vicino Castro
la costa vicino Castro

Castro è un antico borgo medievale diventato attualmente molto famoso soprattutto grazie alle meravigliose caratteristiche della sua costa, la quale si presenta qui molto frastagliata. Il mare assume in questa zona un azzurro intenso, con delle vivaci sfumature di verde brillante e i fondali si rivelano essere perfetti per gli amanti delle immersioni.

Lungo la costa sono presenti varie grotte di formazioni marina e non, fra cui la famosa grotta della Zinzulusa e quella della Palombara, non visitabili però dal mare.

Avvicinandoci poi a Santa Cesarea Terme, possiamo sbarcare sulla stupenda spiaggia di Porto Miggiano e visitare le Grotte Sulfuree.

Escursione in kayak n° 6

DISTANZA: 15km (a/r)
DURATA: 6-7 ore
DIFFICOLTA’: difficile

Qui effettuiamo due escursioni, una lunga (15km a/r)

e una breve (11km a/r).

Nell’escursione più lunga, il tratto di costa che visitiamo in kayak va da Castro (scivolo del porticciolo) fino alla punta nord di Santa Cesarea Terme, più ritorno. In totale sono 15km.

Percorso in kayak da Castro a Santa Cesarea Terme

Partiremo da Castro, ci fermeremo sulla spiaggia di Porto Miggiano, visiteremo la costa di Santa Cesarea Terme e ritorneremo infine al porticciolo di Castro.

Nell’escursione più corta, il tratto di costa che visitiamo in kayak va da Castro (scivolo del porticciolo) fino alla spiaggia di Porto Miggiano.

Percorso in kayak da Castro a Porto Miggiano

S. Maria di Leuca

col kayak nel punto più a sud della Puglia

la costa ionica nei pressi di S. Maria di Leuca
la costa ionica nei pressi di S. Maria di Leuca

Santa Maria di Leuca è il paese più meridionale della Puglia. Si trova infatti sul tacco d’Italia, dove il Mar Adriatico ed il Mar Ionio si incontrano. La costa è alta e frastagliata, intervallata da calette e spiagge sabbiose. E’ ricca di grotte e insenature che possiamo andare a scovare grazie al nostro prezioso mezzo marino: il kayak.

Sono due i percorsi che facciamo in kayak. Entrambi partono dalla spiaggetta di Marina di Felloniche, sul versante ionico.

Escursione in kayak n° 7

DISTANZA: 18km a/r
DURATA: 6-7 ore
DIFFICOLTA’: difficile

Fiancheggiamo la splendida costa ionica di Santa Maria di Leuca, entrando in tantissime grotte tra cui: Grotta del Drago, Grotta della Stalla, Grotta Tre Porte, Grotta del Presepe, Grotta del Diavolo e Grotta Porcinara. Infine approdiamo sull’unica spiaggia a Santa Maria di Leuca, a ridosso dell’elegante lungomare, dove effettuiamo una sosta per fare il bagno e consumare il pranzo a sacco. Ripartiamo verso nord per visitare la costa adriatica con l’alta scogliera a picco sul mare, piena zeppa di grotte meravigliose: Grotta di Terradico, Grotta di Vedusella, Grotta delle Vore e tante altre. Segue infine il ritorno a Marina di Felloniche.

Escursione in kayak n° 8

DISTANZA: 6km (a/r)
DURATA: 2-3 ore
DIFFICOLTA’: facile

Effettuiamo anche questa seconda escursione partendo dalla spiaggia di Marina di Felloniche (il primo imbarco utile a nord) e fermandoci a S. Maria di Leuca, sulla stessa spiaggia dove si effettua la sosta nel primo percorso.

 percorso in kayak lungo la costa ionica di S. Maria di Leuca
percorso in kayak lungo la costa ionica di S. Maria di Leuca

Anche questo tragitto è paesaggisticamente stupendo! Si estende su una costa meno alta di quella adriatica ma bucherellata da decine di cavità in cui entreremo e usciremo senza sosta coi nostri kayak.

costa ionica vicino S. Maria di Leuca
costa ionica vicino S. Maria di Leuca

Porto Selvaggio

raggiungiamo in kayak una delle spiagge più rinomate e imperdibili durante un viaggio in Puglia

Baia di Porto Selvaggio
Baia di Porto Selvaggio

Porto Selvaggio si trova a Nardò, comune in provincia di Lecce tra Gallipoli e Porto Cesareo. L’area, già dal 1980, è un Parco naturale istituito dalla Regione Puglia, che comprende 432 ettari di costa. La pineta che circonda la spiaggia è ciò che rende la riserva di Porto Selvaggio un luogo unico e rilassante. Una delle spiagge più rinomate e imperdibili durante un viaggio nel Salento è quella della Baia di Porto Selvaggio. Si tratta di un luogo incantevole, che offre ai visitatori un paesaggio tra i più suggestivi di tutta la costa salentina.

Escursione in kayak n° 9

DISTANZA: 6km (a/r)
DURATA: 2-3 ore
DIFFICOLTA’: facile

L’escursione in kayak a PORTO SELVAGGIO è un’escursione che conosciamo bene, dato che è la nostra escursione più popolare. Il percorso parte dalla spiaggia del porticciolo di Santa Caterina di Nardò e segue l’alta costa a nord, la più alta di tutto il versante ionico salentino. Si possono vedere grotte e anfratti nascosti, tutti da esplorare!

percorso in kayak a Porto Selvaggio
percorso in kayak a Porto Selvaggio

Si passa sotto la Torre di S. Maria dell’Alto, dove si trovano le grotte più belle del percorso. Questa escursione regala grandi emozioni e permette di immergersi nelle acque trasparenti della spiaggia in fondo alla Baia di Porto Selvaggio. Qui ci si può immergere nelle acque fredde della sorgente che fuoriesce da alcune cavità adiacenti alla spiaggia. Durante il percorso si incontrano varie grotte e, se il mare lo permette, si riesce a entrare nella stupenda grotta di Green Lagoon!

Grotta di Green Lagoon
Grotta di Green Lagoon

Il percorso è relativamente breve, poco più di 5km, considerando l’andata e il ritorno. Se volete fare kayak in Puglia c’è solo l’imbarazzo della scelta!

× Whatsapp